Le intelligenze multiple

Le intelligenze multiple

Ognuno di noi ha un’idea della propria intelligenza e dell’intelligenza delle persone che conosce. Ma esiste un unico tipo di intelligenza?

Oppure esistono diversi tipi di intelligenza ed ogni individuo ha una diversa quantità di intelligenza per ogni differente tipo?

Secondo lo psicologo Howard Gardner non esiste un unico tipo di intelligenza, ma ne esistono almeno 8: logico-matematica, linguistica-verbale, visivo-spaziale, corporeo-cinestesica, musicale, interpersonale, intrapersonale e ecologico-naturalistica.

Successivamente Gardner ha individuato altri due ulteriori tipi di intelligenza: quella etica e quella filosofico-esistenziale.

Ti può interessare anche: Apprendimento: fondamentale stimolarlo nei primi anni di vita

Intelligenze multiple e apprendimento

Alcuni studi neuropsicologi e neurofisiologici hanno cercato di scoprire le aree del cervello e i circuiti neurali che regolano i diversi tipi di intelligenza. I risultati ottenuti in questi studi non sempre sono stati chiari e univoci, ma hanno comunque corroborato l’ipotesi dell’esistenza di intelligenze multiple.

Non è comunque escluso che possano esistere alcuni fattori (ad esempio, la velocità dell’elaborazione delle informazioni) trasversali e comuni ai diversi tipi di intelligenza.

La teoria delle intelligenze multiple è molto interessante in quanto, tra l’altro, apre la strada a nuove strategie educative personalizzate per favorire le doti naturali dei bambini e nel contempo per aiutare i bambini a sviluppare anche i tipi di intelligenza di cui sono eventualmente meno dotati.

Alcune scuole hanno applicato la teoria delle intelligenze multiple all’istruzione di base e i risultati ottenuti sembrano essere positivi.

In Italia alcune ricerche scientifiche sulle intelligenze multiple sono state recentemente condotte dai ricercatori dell’Istituto Galton e da tali ricerche è nato lo spunto per la realizzazione di sperimentazioni didattiche nella scuola primaria.