Trova uno psicologo nella tua città

Letture Consigliate

Il cervello dei papà reagisce in base al genere del figli

7283
I figli sono tutti uguali, almeno dal punto di vista dei diritti e delle opportunità che devono avere.Ma, nonostante il sicuramente genuino sentimento di chi afferma di non avere preferenze tra avere un figlio maschio o femmina, la differenza di genere cambia il modo in cui ci si relaziona...

Ultimi Articoli

L'influenza della cultura nell'acquisto d'impulso

13
È successo a tutti. Chi tra noi non è mai uscito soddisfatto da un negozio con quel vestitino che sembrava fatto apposta per noi, con quel libro che andava assolutamente comprato, con quel regalo che avevate sempre sognato di fare?Buona parte dei nostri acquisti, con buona pace dei nostri...
Il sintomo psicosomatico nel bambino

127
Quando si parla di somatizzazione infantile si fa riferimento al fragile rapporto tra psiche e soma in età evolutiva: più il bambino è piccolo, più il suo disagio psicologico è veicolato attraverso i sintomi corporei.Di primaria importanza nell'ambito della psicosomatica infantile è la relazione che il bambino instaura con...
Il falso mito dell'emisfero cerebrale logico e di quello creativo

199
Una delle false credenze più diffuse sul funzionamento del nostro cervello riguarda i due emisferi che lo compongono: l'idea di un emisfero sinistro con maggiori abilità logiche e di un emisfero destro con doti prettamente creative viene spesso considerata come un assioma delle neuroscienze.Ma la realtà dei fatti è...
È possibile cambiare la propria personalità?

5904
Pensiamo di essere sempre gli stessi, fissi, immutabili, impermeabili al cambiamento, come se la nostra personalità fosse costruita con le pietre.Anche secondo molte teorie psicologiche i tratti della personalità di base si formano precocemente e rimangono stabili nel tempo.Con il passare degli anni si crede addirittura che la nostra...
Disturbo Narcisistico di Personalità

13548
Le caratteristiche principali del Disturbo Narcisistico di Personalità sono la necessità di essere ammirati dagli altri e il considerarsi importanti con un senso di grandiosità.Gli individui con questo disturbo tendono a sovrastimare le proprie capacità e a ingigantire i propri pregi e i propri talenti. Vengono quindi spesso percepiti...
Quando ci vuole, ci vuole! - La rabbia come fonte di benessere

6617
Ci insegnano fin da bambini ad essere buoni e pacati, perché dare sfogo alla rabbia è qualcosa di sbagliato.Qualche bambino, crescendo, diventa talmente bravo da imparare perfino a soffocarla. A lasciar perdere.Tuttavia, la rabbia è una delle emozioni fondamentali degli esseri umani e per quanto possa sembrare controintuitivo è...
Perché ci viene il mal d’auto?

2354
Gli esseri umani posseggono una sofisticata matrice di sensi e meccanismi neurologici che danno origine alla propriocezione, cioè la capacità di percepire la disposizione e il movimento del proprio corpo nello spazio.Mettiamo una mano dietro la schiena: nonostante non riusciamo più a vederla, sappiamo benissimo in che posizione si...
La dismorfofobia: la fobia di sentirsi brutti

8056
Il disturbo di dismorfismo corporeo, noto anche come dismorfofobia, si manifesta con una eccessiva e persistente preoccupazione per uno o più (presunti) difetti o imperfezioni del corpo.Gli individui che soffrono di questo disturbo si percepiscono come non attraenti, o brutti, e ritengono che il loro aspetto fisico sia anormale...
Realizzata la sinapsi artificiale

3338
Le sinapsi sono una delle parti costituenti dei neuroni e svolgono una funzione fondamentale per il nostro cervello: consentono la comunicazione tra le diverse cellule cerebrali ed anche tra le cellule cerebrali e le altre cellule (muscolari, sensoriali, ghiandolari endocrine).Attraverso la trasmissione sinaptica l'impulso nervoso può viaggiare da un...
Il bambino e la malattia: la psicologia pediatrica

6422
La malattia organica del bambino, soprattutto quando richiede un ricovero in ospedale, produce disagio psicologico sia nel bambino stesso sia nella sua famiglia.La malattia fisica determina conseguenze psicologiche nel malato di qualsiasi età, ma nel bambino tali conseguenze assumono caratteristiche e peculiarità specifiche.La rappresentazione mentale della malattia nel bambino...

IL LIBRO DEL MESE

EVENTI